sto caricando
Logo

Architettura, Diritti, Ecologia
Orientarsi e comportarsi in una società mediatizzata
Cercare, analizzare e utilizzare correttamente l'informazione
Capirne il ruolo, il valore, i rischi, le implicazioni
Stare in Rete è anche un atto culturale

QUANTIFICAZIONE E COMPUTAZIONE: DATI E INTELLIGENZA ARTIFICIALE

Capirne il ruolo, il valore, i rischi, le implicazioni

La conversione digitale di qualunque informazione, dato e relazione tra questi ha prodotto l’esplosione nella quantificazione di ogni processo umano e di macchina. Si tratta di una dinamica centrale del nostro tempo, che ha profonde implicazioni quantitative e qualitative, a maggior ragione perchè associata alla capacità sempre più sviluppata delle macchine di elaborarle.

È fondamentale, quindi, partire comprendendo cosa è un dato,  conoscendo la differenza tra dati e informazioni. Descrivere, classificare, raccogliere i dati, anche comprendendo come gestire produzione, archiviazione, ordinamento e processing dei dati in un formato adatto all'interrogazione, all'interpretazione e, più in generale, all'elaborazione automatica, diventa essenziale.

Per poter comprendere ed elaborare dati, è fondamentale sviluppare competenze di base in campo matematico-statistico. Alle principali operazioni statistiche è possibile affiancare anche concetti come correlazione e causalità, per imparare a trarre informazioni significative dai dati.

Occorre comprendere inoltre l’importanza degli elementi di governance dei dati, associata ad aspetti semantici (es. metadatazione), tecnici (es. interoperabilità e standard) e sociali (es. gradi di apertura, disponibilità, ma anche tutela e trattamento).

L’utilizzo dei dati chiama quindi in causa il tema dell’estrazione di significato dai dati e della comunicazione efficace di questi, anche in chiave giornalistica (data journalism) e attraverso rappresentazioni grafiche di informazioni composite (infografiche e data visualization).

L’aumentare della complessità e quantità di dati ha portato all’emersione del concetto di big data, inteso come l’insieme di tecnologie e metodologie per l’analisi e la messa in relazione di grandissime quantità di dati eterogenei, strutturati e non strutturati, anche allo scopo di scoprire eventuali legami e relazioni. Nei percorsi didattici più avanzati, sarà possibile approfondire tale concetto e sperimentare tecniche di advanced analytics anche attraverso l’uso di software dedicati e cenni di cloud computing.

Seppure non centrale, è utile che gli studenti acquisiscano consapevolezza degli aspetti computazionali della realtà, comprendendo il legame tra problemi e algoritmi, cuore del pensiero computazionale e alla base del funzionamento, dell’efficacia ma anche delle criticità di ogni applicazione digitale che ci circonda.

Nei percorsi più avanzati, gli studenti potranno anche essere coinvolti nella costruzione di algoritmi, allo scopo di risolvere problemi attraverso soluzioni algoritmiche, anche in sinergia con basi di programmazione.

La gestione di grandi quantità di dati e informazioni chiama infine in causa concetti di automazione e machine learning, intorno a cui occorre maturare la comprensione di potenzialità, rischi e implicazioni legate all’auto-apprendimento delle macchine e connesse agli sviluppi dell’intelligenza artificiale.

Le principali dinamiche legate alla sicurezza e alla fiducia in Rete, infine, si fondano sullo sviluppo di strategie attive di difesa (cybersecurity) e la sperimentazione di forme emergenti di costruzione di fiducia e propagazione di informazioni (es. blockchain).

Rappresentare graficamente i dati e confrontarli

Target: Secondaria I Grado

Rappresentare graficamente i dati e confrontarli

MIUR - Ministero dell'Istruzione, dell'UniversitÓ e della Ricerca

Gli obiettivi di apprendimento al termine della classe terza della scuola secondaria di primo grado, secondo le Indicazioni Nazionali per l'insegnamento della matematica nei vari livelli scolastici, prevedono anche lo sviluppo di conoscenze e capacitÓ afferenti l'area della probabilitÓ e della statistica. A conclusione del I ciclo gli studenti devono "in situazioni significative, confrontare dati al fine di prendere decisioni,

Introduzione allo studio della robotica e del principio di automazione

Target:

Introduzione allo studio della robotica e del principio di automazione

AIV ľ Accademia Italiana Videogiochi

L’impiego della robotica educativa nella scuola è senza dubbio di grande aiuto nel favorire la realizzazione di ambienti di apprendimento in grado di coniugare scienza e tecnologia, teoria e laboratorio, studio individuale e studio cooperativo. L’uso didattico di queste tecnologie può offrire agli studenti la possibilità di avvicinarsi all’informatica, alla meccanica, ai circuiti elettrici, alla fisica, all’etica delle tecnologie applicate


Visualizzare dati divertendosi

Target: Secondaria I Grado

Visualizzare dati divertendosi

ISTAT

La storia di una popolazione e i suoi cambiamenti possono essere analizzati anche attraverso la rappresentazione dei dati. La ricerca del dato, la conoscenza delle fonti ((in particolare di quelle ufficiali), l'utilizzo corretto di tale patrimonio informativo e la sua condivisione attraverso l'impiego di strumenti adeguati (tabelle, grafici, indicatori) sono competenze chiave per la lettura corretta della realtà. Inoltre sviluppare


Esercizi di storytelling

Target: Secondaria II Grado

Esercizi di storytelling

ISTAT

Navigare in rete vuol dire essere esposti a un diluvio di dati e informazioni, spesso contrastanti e non sempre di immediata codifica. Imparare a leggere correttamente un grafico o ad interpretare una tabella è un'importante competenza da acquisire per districarsi nel web. In particolare, è necessario sviluppare un adeguato senso critico per interpretare correttamente quei dati che vengono volontariamente diffusi


Statistica e cittadinanza

Target: Secondaria II Grado

Statistica e cittadinanza

ISTAT

L'Istat promuove lo sviluppo della cultura statistica, soprattutto nei confronti delle giovani generazioni, dunque studenti. Il Miur definisce ordinamenti e curricoli scolastici. La "cultura" del dato della statistica ufficiale trova un canale di condivisione con i programmi Miur nella declinazione del progetto all'interno della materia Cittadinanza e Costituzione per il conseguimento della tutela dei diritti costituzionali e di cittadinanza fondamentali.


CONOSCERE E USARE ALGORITMI

Target: Secondaria II Grado

CONOSCERE E USARE ALGORITMI

UniversitÓ di Urbino

Gli algoritmi sono una delle massime espressioni dell’intelligenza umana, un elemento fondamentale del nostro patrimonio culturale e una base solida su cui costruire il futuro. Un problema per cui esista una soluzione algoritmica non è più degno di essere considerato un problema. L’attività proposta intende mettere in luce, in modo pratico e intuitivo, gli aspetti algoritmici delle attività quotidiane,




La sessione scade fra
5:00