sto caricando
Logo

Architettura, Diritti, Ecologia
Orientarsi e comportarsi in una società mediatizzata
Cercare, analizzare e utilizzare correttamente l'informazione
Capirne il ruolo, il valore, i rischi, le implicazioni
Stare in Rete è anche un atto culturale

EDUCAZIONE ALL’INFORMAZIONE

Cercare, analizzare e utilizzare correttamente l’informazione

La rivoluzione ambientale corrente è simbolicamente rappresentata dall’infosfera[1], ossia lo spazio semantico costituito dall’insieme in continua espansione di dati e informazioni, e di agenti in grado di svolgere qualunque tipo di azioni su queste.

Da questo discende che tra le competenze di base, essenziali per ogni aspetto della vita, rientra la capacità di cercare, decodificare e utilizzare consapevolmente e criticamente l’informazione.

La padronanza delle strategie di ricerca di informazione prevedono la capacità di valutare provenienza, qualità e credibilità delle fonti informative, e di giudicare la qualità e la completezza delle informazioni raccolte, anche a partire dalle dinamiche utilizzate dai motori di ricerca e da repertori di risorse.

Comprendere il ruolo delle fonti di informazione significa, quindi, anche apprezzare il valore della conservazione e messa a disposizione di queste. Biblioteche, archivi fisici e digitali e altre raccolte di informazioni, ad esempio legate al nostro patrimonio culturale e alla nostra produzione culturale, rappresentano alcuni di questi esempi.

Altra competenza riguarda la consapevolezza dei principi normativi, incluse le ragioni alla base dell’accesso e del riuso dell’informazione: ciò include conoscere la storia e l’evoluzione dei principali modelli tradizionali e alternativi delle privative d’autore, inclusa la nozione di commons, nonché la corretta e consapevole gestione del fascio dei diritti associati ai diritti di proprietà intellettuale, tra diritti morali e a contenuto economico, quali la rielaborazione e la citazione.

Educazione all’informazione significa, in un senso più ampio, comprendere le dinamiche associate alla profonda evoluzione che ha investito l’ecosistema della produzione e della distribuzione di informazione, con particolare riferimento a:

  • la generale trasformazione del ruolo dell’editoria nell’ambiente digitale, inclusi gli strumenti per garantire qualità dell’informazione prodotta e acquisire fiducia da chi la fruisce (es. fact checking, watchdog, public editor);
  • I diversi meccanismi di produzione dell’informazione, tra produzione autoriale, generata dagli utenti e automatizzata;
  • il rapporto tra gli algoritmi dei principali intermediari digitali e meccanismi di consumo dell’informazione, e le implicazioni di questo sulla democrazia,  la nozione di filter bubble (bolla di filtraggio)[2] e bias.

 

Le competenze da maturare si estendono ai diritti sui dati del settore pubblico, in particolare in termini di trasparenza amministrativa e valorizzazione del patrimonio informativo pubblico, sia per scopi civici (monitoraggio, apertura, open government e civic hacking) sia commerciali.
 

[1] Floridi, 2017

[2] Parisier, 2012

Come proteggersi dalle Fake News

Target:

Come proteggersi dalle Fake News

Universitą degli studi di Parma

Il documento si propone di essere una mini guida alle attività più veloci e semplici da fare in rete per non cadere nella trappola della falsa informazione. La mini guida non si propone di essere esaustiva né dal punto di vista contenutistico né tecnico ma offre solo degli spunti pratici per individuare al volo eventuali bufale o errori nelle news


Realizzare mostre digitali

Target:

Realizzare mostre digitali

ICCU - Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle biblioteche italiane e per le informazioni bibliografiche

MOVIO è una piattaforma multifunzionale che consente di creare mostre e percorsi narrativi multimediali. E’ un software basato su tecnologie di tipo opensource facilmente integrabili con piattaforme esistenti e rispetta le normative di accessibilità. Consente ai curatori di curare mostre digitali native o estensioni di mostre reali oppure approfondimenti tematici attraverso schede tematiche, gallerie multimediali, slide show, mappe geografiche interattive,


La ricerca nell'OPAC SBN

Target:

La ricerca nell'OPAC SBN

ICCU - Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle biblioteche italiane e per le informazioni bibliografiche

Considerando l'urgenza di introdurre modelli positivi di guida alla ricerca di documenti scelti
autonomamente, lo schoolkit indica le modalità per condurre una ricerca nell'OPAC SBN., accessibile dal
sito: http://opac.sbn.it/opacsbn/opac/iccu/free.jsp

L'OPAC SBN è uno strumento che consente di accedere all'informazione bibliografica, utile per poter
elaborare delle bibliografie, sapere dove rivolgersi per avere accesso alla risorsa cercata, oppure accedervi

La Grande Guerra

Target:

La Grande Guerra

ICCU - Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle biblioteche italiane e per le informazioni bibliografiche

Il portale 14-18 Documenti e immagini della Grande Guerra dà accesso a un grande archivio di immagini, provenienti da varie istituzioni pubbliche e private, d’interesse storico, documentario e artistico sulla Prima Guerra Mondiale. Le risorse, in continua crescita, sono attualmente circa 600.000. Il portale racchiude materiali di differente natura: periodici,
fascicoli personali dei caduti, opuscoli commemorativi e biografici dei soldati,


Processi partecipativi e informativi

Target: Secondaria II Grado

Processi partecipativi e informativi

Ernst&Young

L'accesso quotidiano alle informazioni attraverso la rete e la possibilità di espressione delle proprie volontà ha accentuato la difficoltà, nel nostro Paese, di approvazione e completamento di opere strategiche e in generale di opere pubbliche, a causa dell'affermarsi di Comitati territoriali sempre più strutturati e connessi. I cittadini si sentono sempre più chiamati ad esprimere le proprie idee e necessità.


L'informazione in una prospettiva di genere

Target: Secondaria II Grado

L'informazione in una prospettiva di genere

CARES - OSSERVATORIO DI PAVIA

Lo Schoolkit propone un'analisi dell'informazione in una prospettiva di genere, secondo l'approccio del Global Media Monitoring Project, il più ampio e longevo progetto di ricerca e promozione delle donne nei media. Il progetto nasce durante i preparativi per la Conferenza mondiale sulle donne organizzata dall'ONU a Pechino, nel 1995, durante la quale i media vengono riconosciuti come settore strategico per


Alla scoperta delle banche dati

Target: Secondaria II Grado

Alla scoperta delle banche dati

Associazione Italiana Biblioteche

L'attività aiuta gli insegnanti a progettare percorsi che, attraverso brevi presentazioni, lavori in gruppo e esercizi pratici da svolgersi individualmente, guidano alla scoperta delle banche dati, siti e pubblicazioni digitali più rilevanti prodotti dall'amministrazione pubblica italiana, tutti accessibili in Rete gratuitamente. Si tratta di un patrimonio informativo nella piena disposizione dei cittadini, che spesso ne ignorano l'esistenza. I percorsi proposti


Sviluppare competenze informative

Target: Secondaria I Grado

Sviluppare competenze informative

Associazione Italiana Biblioteche

Percorso formativo extra-curriculare mirato a sviluppare lo spirito critico e le competenze informative degli studenti. I destinatari impareranno a riconoscere e valutare le diverse forme di informazione e i diversi documenti che le veicolano. Inoltre, acquisiranno una metodologia pratica attraverso l'uso di una griglia valutativa.


Fare ricerca e orientarsi in Internet

Target: Secondaria II Grado

Fare ricerca e orientarsi in Internet

Associazione Italiana Biblioteche

Percorso formativo extra-curriculare e trasversale finalizzato a potenziare soft-skill quali l'abilità nella ricerca di informazioni autorevoli e di qualità. L'attività è finalizzata a stimolare una maggiore consapevolezza sulla complessità delle informazioni presenti in Internet e a migliorare le capacità degli studenti a documentarsi.


La ricerca nel web

Target: Secondaria II Grado

La ricerca nel web

Associazione italiana per l'informatica ed il calcolo automatico

Lo schoolkit "La ricerca intelligente nel Web" offre un percorso formativo utile a far acquisire ai discenti le competenze necessarie a ricercare, elaborare e valutare in maniera opportuna le informazioni reperite in rete. Il percorso formativo prevede sia contenuti testuali sia contenuti ed approfondimenti multimediali (video). Vengono inoltre proposti anche esercizi di approfondimento ed attivitą didattiche specifiche da svolgere con gli studenti. Il

Verificare le fonti

Target: Secondario I Grado

Verificare le fonti

Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sulle Pseudoscienze

"Come controllare detti e credenze popolari" vuole essere un percorso formativo finalizzato alla comprensione da parte degli studenti della necessità e dell'utilità delle prove nella ricerca scientifica. Si vogliono proporre agli studenti attività che permettano loro di rinforzare quelle capacità di osservazione, formulazione di ipotesi, verifica sperimentale e elaborazione di una teoria, che per il ricercatore sono le fondamenta di


Verificare le notizie

Target: Secondaria II Grado

Verificare le notizie

Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sulle Pseudoscienze

"Come controllare notizie apparentemente scientifiche" prevede un percorso formativo per docenti e studenti (ed eventualmente dirigenti) finalizzato alla verifica di notizie, al fact checking e alla diffusione del metodo scientifico. Ci si concentrerà su notizie reperibili in rete a sfondo scientifico (o apparentemente tale). Si cercherà di mostrare come si ricercano le fonti delle affermazioni scientifiche, come riconoscere i veri


Lavorare con wiki

Target: Secondaria II Grado

Lavorare con wiki

WIKIMEDIA

Questo percorso ti consentirà di progettare attività didattiche per lo sviluppo dello spirito critico e delle competenze informative digitali attraverso la partecipazione attiva a Wikipedia, la più grande enciclopedia libera online. Il meccanismo formativo virtuoso è quello per cui ogni informazione pubblicata in Wikipedia deve essere corroborata da fonti esterne accreditate (il criterio per valutare l’attendibilità delle voci non è


La scuola a prova di privacy

Target: Tutti

La scuola a prova di privacy

Garante per la protezione dei dati personali

L' istruzione, a partire dagli asili fino ad arrivare all'università, costituisce una risorsa fondamentale per ogni Paese perché coniuga memoria storica e futuro. Per questo motivo è utile essere sempre al passo con l'innovazione, dalle lavagne multimediali che sostituiscono quelle col gessetto ai tablet su cui consultare i libri, dal registro elettronico ai sistemi di messaggistica con cui scambiarsi informazioni.




La sessione scade fra
5:00