sto caricando
Logo

Architettura, Diritti, Ecologia
Orientarsi e comportarsi in una società mediatizzata
Cercare, analizzare e utilizzare correttamente l'informazione
Capirne il ruolo, il valore, i rischi, le implicazioni
Stare in Rete è anche un atto culturale

EDUCAZIONE AI MEDIA

Orientarsi e comportarsi in una società mediatizzata

Viviamo in una società fortemente mediatizzata. Il passaggio dai mass media ai cosiddetti nuovi media e successivamente ai social media ha sancito un importante cambiamento nel modo di comunicare, e anche, in virtù della pervasività di questo cambiamento, ha avuto implicazioni profonde su tutte le dimensioni dell’agire umano: l’individuo, la socialità e i rapporti intergenerazionali, ad esempio.

Le tecnologie dell’informazione e delle comunicazioni, analogiche o digitali, non hanno di per sé una connotazione positiva o negativa: è però indispensabile tenere conto del loro impatto per una piena comprensione dell’essere individui, collettività e società nel 21mo secolo.

L’educazione ai media passa prima di tutto dalla comprensione della storia, evoluzione e cultura dei media, anche per evidenziarne tratti comuni, specificità e differenze, ad esempio con riferimento a come cambiano i codici comunicativi con il digitale.

I media sono sia strumento di comunicazione che oggetto culturale, e come tali possono essere affrontati e sfruttati anche nell’attività didattica.

Parlare di educazione ai media significa affrontare diverse dimensioni.

La dimensione dell’individuo: identità e rappresentazione.

È fondamentale maturare la capacità di riflettere autonomamente sul rapporto tra sfera pubblica e sfera privata, sul tema della riservatezza (privacy) come protezione della propria e il rispetto dell’altrui, e sul concetto di “traccia digitale” (digital footprint) generata in Rete e attraverso diverse tecnologie.

Occorre inoltre comprendere i meccanismi alla base della propria identità (online e offline), anche affrontando criticamente il tema della rappresentazione personale attraverso mass media, nuovi media e social media.

La dimensione della socialità

Lo sviluppo di competenze relazionali e comunicative sui media, soprattutto digitali, richiede una riflessione sulle strategie comportamentali positive, la conoscenza di netiquette, l’uso di un linguaggio non ostile e la capacità di sfruttare le potenzialità di collaborazione e creazione di comunità offerte dalla tecnologie.

Occorre inoltre comprendere come i media siano un luogo dove gestire in misura crescente la diversità – anche attraverso la capacità di affrontare trolling, hate speech e cyberbullismo – sviluppando comportamenti consapevoli e una piena comprensione del ruolo delle azioni individuali (o della loro assenza).

Il tempo

Particolare importanza è legata al rapporto tra media e gestione del tempo. La capacità di costruire e analizzare una “dieta mediale”, decidere i momenti dell’uso e del non uso della tecnologia, rappresenta un aspetto fondamentale nell’affrontare le esternalità di una società ad elevatissima intensità di comunicazione e informazione. Il rapporto tra tempo e tecnologie chiama in causa anche la questione generazionale, e il ruolo della scuola nella costruzione di strategie costruttive nel quadro del rapporto tra studenti e proprie famiglie, tra studenti e adulti.

Linkedin: costruire un buon profilo

Target:

Linkedin: costruire un buon profilo

LINKEDIN

Questo documento guida l’utente nei passi necessari per la costruzione di un profilo ben fatto su Linkedin.
Linkedin è la piattaforma Social in cui le persone si calano nella loro veste professionale, è il punto in cui domanda e offerta di lavoro si incontrano e, sempre più, sta diventando il posto dove ci si può informare e formare su tematiche


Contrastare il discorso d’odio a scuola

Target:

Contrastare il discorso d’odio a scuola

COSPE – Cooperazione per lo sviluppo dei Paesi emergenti

Il percorso formativo proposto ha l’obiettivo di favorire da parte dei partecipanti l’acquisizione di una maggiore consapevolezza riguardante l’uso dei media digitali, delle potenzialità e dei rischi ad esso connessi. Il percorso ha un approccio teorico- pratico ed è finalizzato alla prevenzione dell’incitamento all’odio online (hatespeech). I partecipanti analizzano sia i contenuti dell’hatespeech e le sue implicazioni e conseguenze, sia


Negoziazione e comunicazione efficace

Target:

Negoziazione e comunicazione efficace

Università degli Studi di Napoli Federico II

Questo è un MOOC a cui possono accedere docenti, studenti e genitori per comprendere meglio cosa sono e come possono essere utilizzate le tecnologie digitali. Di interesse più specifico per le scuole sono le lezioni sul Coding.
Il Coding nelle scuole è un'iniziativa congiunta di MIUR e CINI (Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica) per sviluppare il pensiero computazionale e l’attitudine


Usare applicazioni digitali

Target: Secondaria II Grado

Usare applicazioni digitali

CREMIT - Centro di Ricerca sull'Educazione ai Media all?Informazione e alla Tecnologia

Smart-App vuole fornire ad insegnanti di ogni ordine e grado delle schede di agile consultazione a supporto della scelta di applicativi o ambienti che ben si prestano ad essere adottate nel lavoro con la classe: facilità d’uso, autorialità e socialità possono essere infatti considerate le “marche d’uso della didattica 2.0”. Bookmark si propone di selezionare risorse digitali e non, utili


Educazione ai media e tutela

Target: Tutti

Educazione ai media e tutela

AGCOM - Autorità per le garanzie nelle comunicazioni

L'Autorità ha pubblicato il Libro Bianco Media e Minori 2.0, che costituisce un aggiornamento dell'analoga ricerca effettuata nel 2013. L'obiettivo è quello di "fotografare" l'impatto che il processo di convergenza e la capillare diffusione dei new media hanno prodotto in termini di trasformazione del consumo mediale dei soggetti in età evolutiva, ponendo a confronto i dati di contesto (evoluzione della


Vita digitale

Target: Secondaria II Grado

Vita digitale

Università di Urbino

Il toolkit "Vita digitale" è un percorso di riflessione e apprendimento critico circa potenzialità e rischi della vita connessa. È strutturato attraverso 4 lezioni: 1. Vita digitale: gli studenti mettono alla prova la loro conoscenza dei media digitali e traggono conclusioni sui limiti e le potenzialità della vita connessa. 2. Celebrità online: gli studenti riflettono sulle possibilità e sui pericoli


I giochi di TwLetteratura

Target: Tutti

I giochi di TwLetteratura

Associazione culturale Twitteratura

TwLetteratura è un metodo per leggere e commentare i testi con messaggi di 140 caratteri. La community sceglie un libro, lo legge secondo un calendario condiviso e lo commenta su Betwyll, la webapp di TwLetteratura. Ogni studente propone la sua libera interpretazione del testo: ogni commento è parafrasi, variazione, libera interpretazione. L'uso di registri diversi - secondo il modello dell'Oulipo


Educazione digitale: strumenti e attività per un uso consapevole della rete

Target: Secondaria I Grado e II Grado

Educazione digitale: strumenti e attività per un uso consapevole della rete

PEARSON

Cara studentessa, caro studente, come cittadino della società della conoscenza sei testimone della progressiva integrazione della dimensione digitale in ogni aspetto della tua vita. Sei più che un "semplice" cittadino: sei un cittadino digitale! Godi di diritti e doveri che eserciti in una dimensione arricchita dalla componente digitale. Sei cittadino di un mondo connesso, disponi di strumenti intelligenti che ti


Favorire apprendimenti - Serious game

Target: Secondarie I Grado

Favorire apprendimenti - Serious game

FONDAZIONE ASPHI

Contenuto: Il serious Game "ComeSE: difficoltà con le lettere e i numeri..." è Un percorso di simulazione in ambiente virtuale 3D che si esplora su un PC (con le modalità dei videogiochi). Ha l'obiettivo di sensibilizzare docenti e studenti sulle possibilità offerte dall'uso del PC e del digitale, per favorire la partecipazione scolastica di alunni e studenti con dislessia. E'


Tecnologie digitali per la comunicazione

Target: Secondaria II Grado

Tecnologie digitali per la comunicazione

Università degli Studi di Napoli Federico II

Questo è un MOOC a cui possono accedere docenti, studenti e genitori per comprendere meglio cosa sono e come possono essere utilizzate le tecnologie digitali. Di interesse più specifico per le scuole sono le lezioni sul Coding. Il Coding nelle scuole è un'iniziativa congiunta di MIUR e CINI (Consorzio Interuniversitario Nazionale per l'Informatica) per sviluppare il pensiero computazionale e l'attitudine




La sessione scade fra
5:00