sto caricando
Logo
Gioco d'Azzardo

Internet è nato per connetterci con il mondo ma, in certi casi, sembra fare l’opposto… Se usi la Rete al posto della vita “reale” e ti ritrovi a fare tutto online (conoscere gente, divertirti, esprimerti) allora puoi sviluppare una vera dipendenza. Sì, proprio come una droga! Senza rete ti senti male, hai l’ansia, dormi male la notte? In alcuni casi la dipendenza riguarda solo certe abitudini in Rete, come ad esempio il gioco d’azzardo online.

 

Come riconoscerlo

Quando è in gioco del denaro reale, la possibilità di perderlo o vincerlo non si tratta di un videogame. E’ gioco d’azzardo e può essere molto spiacevole. Vediamo insieme la differenza. Esistono molti siti di giochi di carte o di enigmistica i quali non prevedono la vincita o perdita di somme di denaro reale. Nel gioco di azzardo invece ci sono vere transazioni di denaro tramite carte di credito o credito telefonico. E il rischio è quello di perdere soldi veri!

Non dimenticare che il gioco d’azzardo è vietato alle persone minorenni. E’ bene sempre confrontarsi con i genitori prima di iniziare qualsiasi un gioco online. Questi siti devono, infatti, prevedere dei sistemi di controllo dei partecipanti.

 

Cosa rischi con il gioco d’azzardo

C’è chi lo chiama la “droga invisibile”. Eh sì, perché il principale rischio del gioco d’azzardo è la dipendenza. Ti capita di perdere la cognizione del tempo quando stai giocando e passare ore davanti al pc? Oppure ti succede di aver speso tutti i soldi dei tuo credito telefonico senza accorgertene? Preferisci giocare online piuttosto che stare con gli amici, studiare o praticare il tuo sport preferito? Sono tutti campanelli d’allarme di una possibile dipendenza dal gioco che rischia di farti perdere tante occasioni della vita reale con la tua famiglia o con i tuoi amici!

Attenzione anche alle truffe! Nei videogiochi ci sono anche rischi legati alla presenza di hackers che attaccano i videogiocatori per sottrarre gli account, sfruttarne il credito oppure infettare con virus il loro computer.

Un ultimo rischio  riguarda i pericoli legati all’uso della chat che può essere utilizzata in modo improprio.Potresti, ad esempio, ricevere insulti durante una battaglia oppure essere vittime di atti di cyberbullismo.

 

Serve aiuto?

Il primo consiglio è parlarne con i tuoi genitori, o a un adulto di cui puoi fidarti. Mai rimanere soli.

Se non hai nessuno con cui parlare, chiama noi. Abbiamo esperti pronti ad ascoltarti e a darti il consiglio migliore. Se preferisci parlarne con qualcuno che è fuori dal tuo mondo e dai tuoi giri, possiamo aiutarti noi. Il Safer Internet Center italiano mette a tua disposizione due canali a cui puoi rivolgerti per capire se sei vittima - o se conosci qualcuno che pensi possa essere vittima - di adescamento, e come fare per risolvere la situazione. Il primo è la linea di ascolto gratuita 1.96.96, il secondo la chat.

Troveremo insieme a te la soluzione migliore per uscire dalla situazione che ti fa stare male. Puoi chiamare quando vuoi, la linea di ascolto è sempre attiva. Ricorda invece che la chat è attiva tutti i giorni dalle 8 alle 22 (sabato e domenica dalle 8 alle 20). Al posto di tutto ciò c’è la voce ‘OPPURE CHIAMA NOI. Se non hai nessuno con cui parlare, chiama noi. Abbiamo esperti pronti ad ascoltarti e a darti il consiglio migliore. Vai alla sezione Serve aiuto

 

Consigli e linee guida

 

Video

Gioco d’azzardo on line –  video rivolto ad adulti, ragazzi e ragazze, con dati derivanti dall’indagine conoscitiva Eurispes pubblicata a gennaio 2013

 

Ricerche Rapporti

#ChatWoman

Colei che chattava, chattava, chattava...

Il Web è un luogo meraviglioso ed è importante conoscerlo, navigarlo, passare del tempo in rete per coltivare passioni, amori o amicizie anche usando le chat… ma è importante che la vita in chat non diventi la tua vita. Continua a coltivare il tempo con gli amici, a incontrarli.

 

 

#SilverSelfie

Colui che viveva scattando

Scattare foto e postare un selfie può essere un modo per condividere con gli altri come stiamo, per fargli sapere dove siamo e cosa facciamo. Ma spesso si pensa più al condividere il momento che a viverlo realmente. Non si pensa più ad apprezzare quello che c’è attorno a noi, a sentire le emozioni che ci circondano.

Ricordiamo che oltre il Selfie... c'è di più...

 

 

#IncredibileUrl

Colui che cliccava su tutto.

L' #IncredibileURL non fa mai attenzione a quello che gira sui social. Clicca su tutti i link, condivide e commenta senza leggere il contenuto o verificare le fonti. Una volta ha seguito le istruzioni descritte in una email e... ha perso tutti i soldi che aveva sulla sua prepagata...amici, a incontrarli.

 

 

#UomoTaggo

Colui che taggava chiunque

Per l’#UomoTaggo un momento non Taggato, è un momento non vissuto.
Ogni foto, stato, video deve essere avere un Like, un cuore, un Wow…

 

 

#RagazzaVisibile

Colei che postava ogni cosa...

La #RagazzaVisibile pensava che alcune foto condivise con il proprio fidanzato rimanessero private, ma si sbagliava. Lui le inviò ad un amico fidato che le inviò ad un altro amico fidato che poi...

 

 

#Tempestata

Colei che postava senza pensare

I social ti permettono di condividere in diretta l’entusiasmo di un momento felice, i tuoi pensieri, le tue emozioni. Puoi far conoscere a tutti i tuoi amici e alle tue amiche quello che sei… Ma quando usi i social rifletti sempre su ciò che pubblichi e con chi lo condividi?

 

 

#PostatoreNero

Colui che si sentiva il più forte (online)

Il #PostatoreNero crede che tutto sia un gioco, che offendere online è un gesto che non può ferire nessuno... il postatore nero è... scoprilo nell'ultimo episodio!

 

 
News & Info
Per gli studenti, le famiglie e tutto il mondo della scuola.
Taggo o non taggo?

Taggo o non taggo?

A volte se una cosa non la mostriamo in rete, ci sembra quasi di non averla fatta! Niente di grave, vogliamo solo viverla insieme agli altri...




La sessione scade fra
5:00