sto caricando
Logo
Gioco d'Azzardo

Un importante rischio del web è il gioco d’azzardo, che online sfugge spesso alle leggi restrittive vigenti del nostro paese e alla protezione dei minori. Per questi motivi è importante che i giovani conoscano i principali rischi e soprattutto acquisiscano tutte le informazioni per evitarli.

Ormai è universalmente riconosciuta la patologia del gioco d’azzardo che sempre più riguarda anche i minori. E’ necessario quindi sempre più informare sui rischi del gioco, prevenire situazioni che spingono ad iniziare o a continuare, curare nei casi più gravi.

In una indagine di Telefono Azzurro e Doxakids del 2016, il 25% dei ragazzi intervistati ha affermato che giocare d’azzardo online è uno dei rischi maggiori che i ragazzi possono incontrare online. Solo l’1% degli intervistati ammette di aver giocato d’azzardo online, ma fa pensare il fatto che il 38% degli intervistati è abituato a fare acquisti online con una carta di credito dei genitori

 

Cosa rischiano?

Dipendenza patologica

Il gioco d’azzardo e le scommesse online possono aumentare il rischio di dipendenza da internet e dal gioco stesso. L’aumento del tempo trascorso online è sicuramente uno dei primi campanelli di allarme. Uno dei sintomi, infatti, è quello di continuare a giocare più a lungo di quanto si vuole. Il gioco d’azzardo patologico può trasformarsi in una dipendenza patologica e quindi una vera e propria malattia con gravi conseguenze e necessita di diagnosi, cura e riabilitazione. Il giocatore patologico è impossibilitato a resistere all’impulso che lo spinge a giocare e a trascurare tutte le altre attività, inclusi lo studio e le relazioni amicali.


Perdite economiche

A differenza dei giochi online, nei giochi di azzardo la peculiarità è la possibilità di vincere o perdere delle somme di denaro reale. Il rischio, come per gli adulti, è che si sviluppi dipendenza dal gioco e non si controlli più la somma di denaro che si sta scommettendo.

 

Come prevenire

Come per la dipendenza da internet è bene osservarli nel loro comportamento quotidiano e individuare segnali importanti come la perdita di interesse nei confronti di attività della vita reale, ad esempio per la scuola o per lo sport praticato; isolamento dagli amici; aumento del tempo passato su internet. Anche una tendenza ad isolarsi fisicamente quando sono online (magari per evitare che se ne accorgano i genitori) può essere un campanello di allarme. Senza dimenticare che monitorarli significa dialogare con loro.

Attenzione anche a tutti quei giochi che, pur non prevedendo scommesse di denaro reale, “educano” i più piccoli al gambling. Pensiamo alle mini app slot per cellulari con videogiochi dove è la fortuna, e non le abilità, a portare alla vittoria magari di finti lingotti d’oro.

I genitori sono un esempio per i propri figli: evitate di giocare d’azzardo o scommettere così da evitare comportamenti imitatori.

Controllare, infine, i movimenti delle proprie carte di credito e prepagate, in particolare se i figli vi hanno accesso. Stiamo parlando infatti di siti che prevedono vincite e perdite di denaro reale! Va anche ricordato che purtroppo la perseguibilità di alcuni operatori online (casinò virtuali) è resa difficile dal fatto che sono situati in paesi remoti e soggetti a diversa legislazione: recuperare denaro speso dai figli potrebbe essere impossibile. In caso, è utile chiedere all’emittente della propria carta di credito se sia possibile revocare le autorizzazioni di addebito (procedura di cash-back).


Uno strumento in più...

Per gli studenti delle scuole Secondarie di Secondo Grado il MIUR ha reso disponibile sulla IoStudio - La Carta dello Studente la possibilità di attivarla come Borsellino elettronico con funzionalità PostePay, ma con categorie merciologiche inibite. Infatti, con essa non è possibile scommettere online.

 

Cosa fare se accade

Ricorda che il Safer Internet Center italiano mette a disposizione sia dei tuoi figli che tua due canali a cui ci si può rivolgere per un consiglio o un aiuto. Il primo è la linea di ascolto gratuita 1.96.96 , il secondo la chat. La helpline è attiva 24 ore su 24, tutti i giorni dell’anno. La chat invece è attiva tutti i giorni dell’anno dalle 8 alle 22 (sabato e domenica dalle 8 alle 20).

Se invece ti trovi in una situazione d’emergenza, o che mette a rischio l’incolumità di tuo/a figlio/a o di altre persone, oppure se sei a conoscenza di attività illegali online (es. siti che incoraggiano o accettano esplicitamente il gioco d’azzardo dei minori) chiama la Polizia Postale.

 

 

Consigli e linee guida

 

Video

Gioco d’azzardo on line –  video rivolto ad adulti, ragazzi e ragazze, con dati derivanti dall’indagine conoscitiva Eurispes pubblicata a gennaio 2013

 

Ricerche Rapporti

 

News & Info
Per gli studenti, le famiglie e tutto il mondo della scuola.
Al via la campagna #CYBERESISTENCE

Al via la campagna #CYBERESISTENCE

I Creators di Web Stars Channel, in collaborazione con il Prof. Luca Bernardo e gli youtubers più seguiti lanciano campagna contro il Cyberbullismo




La sessione scade fra
5:00