Dipendenza OnLIne
Lettura per
Ragazzi - Youth Panel Italia
Pubblicato il

Dipendenza OnLIne

Il mio tempo online, quando è il momento di dire basta?

Non è solo una questione di tempo…

Online si può chattare, giocare, guardare video, imparare nuove cose e molto altro ancora.

Ma ti sei mai chiesto se passare troppo tempo online può essere dannoso per la tua salute? E quand’è che il tempo trascorso in Internet diventa davvero eccessivo?

La risposta a queste domande dipende da una pluralità di fattori legati al tuo benessere online. Questi fattori riguardano non solo la quantità di tempo che trascorri usando la Rete, ma anche la qualità delle tue attività online. Per esempio, potresti chiederti:

  1. Come sto spendendo il mio tempo online? Le attività che sto svolgendo in Rete mi stanno aiutando a sviluppare le mie capacità di comunicazione, creatività o pensiero critico?
  2. Il tempo che trascorro online mi sta distogliendo in modo significativo da altre attività quotidiane importanti per il mio benessere? Già lo sai, non è esattamente una buona idea trascorrere del tempo online quando dovresti invece studiare, dormire, o fare attività fisica…Queste ultime, infatti, sono tutte attività preziose per il tuo benessere e la tua crescita e non vanno mai sacrificate, ad esempio, per giocare un po’ di più al videogame che ami tanto o per chattare con i tuoi amici.
  3. Quando sono online mi comporto in modo da garantire la mia sicurezza? Ad esempio, sto attento/a a non condividere mie informazioni personali o a interagire in modo poco sicuro con persone che non conosco?  

 

Come faccio a trovare il giusto equilibrio per tutelare il mio benessere?

Questa non è una domanda a cui è facile rispondere, semplicemente perché non esiste una formula magica che possa andare bene per tutti e tutte. In ogni modo, possiamo darti qualche consiglio:

1. Alcuni segnali ti possono avvertire che il tuo tempo trascorso online forse sta diventando eccessivo. Questi segnali sono molto soggettivi e possono essere sia fisici che emotivi. Ad esempio, c’è chi dopo aver trascorso un tempo eccessivo online sente mal di testa, ha la vista sfocata, dolori al collo o semplicemente prova una gran fame! Altri segnali, invece, possono essere di tipo emotivo: ti arrabbi, sei nervoso o in ansia quando non puoi essere online o usare la tecnologia? O quando qualcuno ti distoglie da qualche tua attività online? Ti senti annoiato e irritato quando sei online?

A volte è la tecnologia stessa a darci alcuni segnali e a dirci che, forse, è il momento di staccare: pensa, ad esempio, alla batteria del telefonino che si sta per scaricare o al dispositivo che si è surriscaldato. Oppure, ti è mai capitato di ricevere la domanda dal tuo dispositivo in cui ti si chiede se stai ancora guardando quel video? Ecco, in questi casi è la tecnologia stessa che ti viene in aiuto e ti indica che forse è il tempo di spegnerla.

In altri casi, forse, saranno le persone che ti stanno accanto a darti qualche segnale su un tuo uso eccessivo della Rete: i tuoi genitori o magari gli amici.

Ti invitiamo, inoltre, a rispondere a queste domande per continuare a riflettere sul tuo rapporto con le tecnologie: 

  • a) Non riesci a staccarti dal pc o dallo smartphone e stai online fino a tarda notte?
  • b) Nessun’altra attività ti dà soddisfazione come essere online, ad esempio, per chattare o giocare?
  • c) Esci sempre meno e trascorri sempre meno tempo con i tuoi amici, pur di stare online?
  • d) Comunichi sempre meno con la tua famiglia, perché preferisci stare online?
  • e) Guardi l’orologio e ti accorgi di aver trascorso ore online senza che tu te ne accorgessi?

Se hai risposto sì anche solo ad una di queste domande, forse, dovresti ripensare un po’ al tuo rapporto con le tecnologie e con la Rete.

 

2. Lavora sui tuoi limiti e sulle tue difficoltà per stare meglio online e offline

Se riconosci alcuni segnali che ti indicano che trascorri troppo tempo online puoi iniziare a comprendere i tuoi limiti e lavorarci un po’ su. Magari se giochi per troppo tempo al tuo gioco preferito poi ti viene il mal di testa o se mandi messaggi ai tuoi amici a tarda sera fai difficoltà a dormire. E se, in fondo, ti annoiassi guardando più volte al giorno i social network?

Qualunque cosa stia scatenando quei segnali che ti suggeriscono un certo malessere, l’importante è non sottovalutarli e provare a modificare il tuo comportamento online per stare meglio sia quando navighi in Rete che quando sei offline. 

A volte basta davvero poco, come mettere un timer sul tuo dispositivo e darti così un tempo massimo di gioco online o di navigazione in Rete, trascorso il quale potrai trovare altro da fare come dei lavori domestici o i compiti a casa. Non dimenticare di divertirti anche offline! Incontra gli amici, parla con la tua famiglia, vivi il tuo hobby e se non ne hai uno prova a cercarlo. Insomma, trova qualcosa che ti faccia stare bene anche quando non sei online.

 

3. Impegnati a modificare le tue abitudini online. Scopriamo come!

Le abitudini online possono essere difficili da modificare, e lo sai perché? Perché, spesso, sono gli stessi social o le app che utilizziamo a spingerci ad usarli sempre di più. Come? Attraverso le continue notifiche o suggerimenti di navigazione basati sui nostri gusti, ad esempio. Fortunatamente ci sono impostazioni che puoi attivare e che possono aiutarti: come ad esempio disattivare le notifiche, in modo da non essere di continuo attirato ad aprire un’app o, ad esempio, disattivare su youtube la riproduzione automatica dei video. Esistono anche dei timer che puoi usare e che possono aiutarti a monitorare il tuo tempo online.

 

4. Se proprio gestire il tempo online non è il tuo forte è molto importante che tu non la dia vinta alla tecnologia. È forse arrivato il momento di chiedere aiuto.  Ricorda: dobbiamo sempre essere in grado noi di decidere per quanto tempo e come utilizzare la tecnologia e non dobbiamo mai farci sopraffare da essa. 

Parlare con qualcuno dei problemi che stai vivendo non solo ti farà sentire meglio, ma potrà offrirti un supporto e una guida per gestire al meglio il tuo tempo online. E allora parlane con i tuoi amici, la tua famiglia e anche a scuola.

 

Ti ricordiamo, inoltre, che se sei in difficoltà anche Generazioni Connesse ti aiuta!

Per qualsiasi informazione, dubbio o problematica puoi contattare i canali messi a disposizione dal Safer Internet Center italiano: 

  • Helpline di Generazioni Connesse (19696) : operatori esperti di Telefono Azzurro sono sempre a disposizione se hai bisogno di aiuto per gestire nel modo più opportuno eventuali esperienze negative e/o problematiche inerenti l’utilizzo delle tecnologie digitali. La helpline è attiva 24 ore su 24, tutti i giorni dell’anno. 
  • Chat di Telefono Azzurro: la chat invece è attiva tutti i giorni dell’anno dalle 8 alle 22 (sabato e domenica dalle 8 alle 20). Vai su: www.azzurro.it

 

Fonte: https://www.childnet.com/young-people/secondary/hot-topics/screen-time-and-healthy-balance

Dipendenza OnLIne

#Tags: dipendenza online

Dipendenza OnLIne
Come accorgersene e cosa fare se accade
Genitori
Dipendenza OnLIne
Quanto tempo passano in rete i tuoi figli?
Genitori
Dipendenza OnLIne
Scopri le tipendenze della rete, come riconoscerle e come prevenirle.
Scuola e Docenti
Dipendenza OnLIne
Conoscere e insegnare ai propri figli i rischi del gioco online
Genitori
Hot-line

Segnala contenuti illegali presenti in rete attraverso i canali del SIC

Help-line

Hai bisogno d'aiuto? Contatta la nostra linea di ascolto al numero  1.96.96.

 

I nostri Seminari
PROCESSI COGNITIVI SEMPRE PIÙ MUTEVOLI: GLI
Scuola e Docenti

PROCESSI COGNITIVI SEMPRE PIÙ MUTEVOLI: GLI...

SEMINARIO - Analizzare gli apporti di ricerche empiriche, nazionali e internazionali con particolare riferimento al rapporto tra tecnologie, ambienti digitali e processo di apprendimento.




Advisory Board



Il Consorzio - Altri membri



Il consorzio - Comitato Esecutivo