sto caricando
Logo
Jack Black  un Influencer?
- Autore: Youth Panel Italia


Jack Black un Influencer?

Calabria


La visita di Chiara Ferragni a Reggio Calabria è stata un caso mediatico per molti adolescenti della nostra città, speranzosi di poter incontrare l’influencer per eccellenza.

Con l’avvento dei social network sono nate queste figure con un potere mediatico enorme, capaci di indirizzare l’opinione dei loro follower con un breve messaggio o con una foto. Gli influencer svolgono attività molto differenti: si passa dalla giornalista sportiva di una bellezza rara, allo youtuber, all’attore famoso. Questi ultimi sono però casi diversi dagli altri, dato che l’industria statunitense del cinema, la più produttiva e prolifica al mondo, si sta adattando lentamente dopo l’avvento di Instagram e del colosso dello streaming Netflix. Numerosi attori, infatti, non hanno neppure un profilo ufficialmente riconosciuto sulle piattaforme più importanti, se non su Twitter.

Per questo motivo analizzeremo insieme il caso di Jack Black, classe 1969, famoso per le interpretazioni in School of Rock e in numerose commedie americane, senza contare il suo talento nella musica. L’attore, nato nei pressi di L.A., ha un seguito internazionale per la sua simpatia e per la sua capacità di rendere ogni attimo (sul set e non) gioioso e divertente. Il 21 dicembre 2018 Black pubblica un video di 28 secondi, dove annuncia di aprire un canale di gaming. In meno di una settimana quel brevissimo video raggiunge 10,3 milioni di views e il canale la cifra record di un milione di iscritti, stupendo Jack Black il quale, pochi giorni dopo, pubblica un video in cui ringrazia stupefatto per l’accoglienza ricevuta. Con l’anno nuovo arriva il primo video ufficiale in cui, però, Jack Black non videgioca, bensì riprende lui e suo figlio mentre visitano la “Pinball Hall of Fame”. Gli internauti non gradiscono il fatto che Black ancora non stia giocando, eppure il contenuto riceve tantissimi like e altrettante visualizzazioni. Una settimana dopo viene pubblicato il secondo video, girato anche questo all’aperto, mentre visita un’altra casa dove vi sono tantissimi cabinati di vecchia generazione. I cabinati sono strutturalmente molto simili alle slot machine, ma negli anni 90 erano l’unico mezzo per accedere al mondo dei videogiochi e costituivano punti di ritrovo per i giovani. I successivi tre video riprendono la visita dentistica del figlio di Jack e un dietro le quinte di uno spettacolo rock.  Jack Black cavalca l’onda del successo, creando una gag ricorrente: “welcome back and… we are still not gaming”. Nel video più recente, l’attore allestisce un set dove fa finta di videogiocare a uno dei giochi più in voga del momento, Fortnite, svelando l’inganno a metà del filmato. Questa storia ci porta a comprendere quale sia il vero potere degli influencer; nonostante diventino famosi per ciò che fanno o per ciò che producono, lo strumento della loro fama dipende solo ed esclusivamente dalla propria persona, verso la quale i seguaci sviluppano quasi una forma di dipendenza.





IL VADEMECUM DI GENERAZIONI CONNESSE

La guida si rivolge a genitori, insegnanti, operatori del sociale e della salute mentale, a professionisti dell’infanzia e, in generale, a tutti coloro che sono coinvolti nelle tematiche in questione o semplicemente interagiscono con il mondo giovanile e intendono acquisire maggiori strumenti conoscitivi e operativi sui rischi collegati all’utilizzo delle TIC.

Il documento è strutturato in due parti:

  • una sezione dedicata all’approfondimento - con riferimenti teorici e operativi - di alcune problematiche quali: il cyberbullismo, i siti pro-suicidio, i siti pro-anoressia e pro-bulimia, il gioco d’azzardo online, la pedopornografia online, l’adescamento online, il sexting, il commercio online, i videogiochi online e la dipendenza da Internet;
  • una sezione con i riferimenti dei servizi a cui è possibile rivolgersi a livello regionale, qualora ci si trovi a dover gestire una delle situazioni prese in considerazione.

 

 

 

KitDidattico

Scopri il nostro kit didattico composto da tre e-book interattivi per bambini, ragazzi e insegnanti, con consigli e giochi per navigare sicuri online. In particolare, l’e-book dedicato ai docenti approfondisce alcune tematiche legate all’utilizzo di Internet e nuovi media offrendo spunti di riflessione e attività didattiche per condurre laboratori con bambini e ragazzi.

 

#ChatWoman

Colei che chattava, chattava, chattava...

Il Web è un luogo meraviglioso ed è importante conoscerlo, navigarlo, passare del tempo in rete per coltivare passioni, amori o amicizie anche usando le chat… ma è importante che la vita in chat non diventi la tua vita. Continua a coltivare il tempo con gli amici, a incontrarli.

 

 

#SilverSelfie

Colui che viveva scattando

Scattare foto e postare un selfie può essere un modo per condividere con gli altri come stiamo, per fargli sapere dove siamo e cosa facciamo. Ma spesso si pensa più al condividere il momento che a viverlo realmente. Non si pensa più ad apprezzare quello che c’è attorno a noi, a sentire le emozioni che ci circondano.

Ricordiamo che oltre il Selfie... c'è di più...

 

 

#IncredibileUrl

Colui che cliccava su tutto.

L' #IncredibileURL non fa mai attenzione a quello che gira sui social. Clicca su tutti i link, condivide e commenta senza leggere il contenuto o verificare le fonti. Una volta ha seguito le istruzioni descritte in una email e... ha perso tutti i soldi che aveva sulla sua prepagata...amici, a incontrarli.

 

 

#UomoTaggo

Colui che taggava chiunque

Per l’#UomoTaggo un momento non Taggato, è un momento non vissuto.
Ogni foto, stato, video deve essere avere un Like, un cuore, un Wow…

 

 

#RagazzaVisibile

Colei che postava ogni cosa...

La #RagazzaVisibile pensava che alcune foto condivise con il proprio fidanzato rimanessero private, ma si sbagliava. Lui le inviò ad un amico fidato che le inviò ad un altro amico fidato che poi...

 

 

#Tempestata

Colei che postava senza pensare

I social ti permettono di condividere in diretta l’entusiasmo di un momento felice, i tuoi pensieri, le tue emozioni. Puoi far conoscere a tutti i tuoi amici e alle tue amiche quello che sei… Ma quando usi i social rifletti sempre su ciò che pubblichi e con chi lo condividi?

 

 

#PostatoreNero

Colui che si sentiva il più forte (online)

Il #PostatoreNero crede che tutto sia un gioco, che offendere online è un gesto che non può ferire nessuno... il postatore nero è... scoprilo nell'ultimo episodio!

 

 
La sessione scade fra
5:00