SICUREZZA E INTERNET A MILANO
Lettura per
Tutti i Target
Pubblicato il

SICUREZZA E INTERNET A MILANO

Sardegna

Grande successo anche quest’anno per la sedicesima edizione del Safer Internet Day (SID), che ha radunato centinaia di partecipanti da tutta Italia per parlare dei rischi legati ad Internet e di come prevenirli efficacemente.

L’incontro, organizzato dal MIUR e dal Ministero della Famiglia, si è tenuto il 5 Febbraio a Milano, e ha visto la partecipazione di moltissimi giovani arrivati da tutta Italia.

La manifestazione si è aperta subito con l’ospite più importante, il ministro per l’istruzione Marco Bussetti che ha parlato degli sforzi compiuti dal ministero per indagare le cause dietro al fenomeno del cyberbullismo e dei progetti intrapresi per prevenirlo e contrastarlo, grazie all’utilizzo di un team di esperti che interviene tempestivamente nelle scuole che ne richiedono l’assistenza.

Simbolica anche la lettera del Ministro della Famiglia Fontana che si è scusato per non aver potuto essere presente.

I temi principali sono stati la collaborazione scuola-famiglia senza però trascurare il coinvolgimento dei ragazzi, ma soprattutto tanta prevenzione mirata a sensibilizzare famiglie e studenti. Emblematica la frase del ministro Bussetti che, oltre al tradizionale “Come è andata a scuola?”, propone ai genitori di chiedere anche come è andata su internet ai propri figli.

Non sono mancati anche ospiti legati al mondo digitale, in particolare tanti Youtubers, tra i quali citiamo i Mates, Favij e La Sabri, accolti in sala con un boato da parte del pubblico più giovane, che con i loro milioni di spettatori quasi esclusivamente tra i piccoli, svolgono un ruolo essenziale nella lotta al cyberbullismo e ai pericoli della rete.

Ma Internet non è solo un male, come troppo spesso ci viene presentato, anzi, può essere un incentivo a seguire le proprie passioni e a condividerle con persone interessate da tutto il mondo, sempre ovviamente prestando la dovuta attenzione.

La discussione si è poi spostata sul delicato tema dell’influenza dei social nel mondo del lavoro, e dell’incredibile facilità con cui chiunque può reperire un grande numero di nostre informazioni utilizzando solamente un dispositivo connesso a internet. Pertanto è stato consigliato di prestare attenzione a tutto quello che viene condiviso online e di evitare di pubblicare dati personali o sensibili, utilizzare password sicure e difficilmente prevedibili e non rivelarle mai a nessuno, nemmeno ad amici.

L’incontro è terminato intorno alle 13.30 con l’intervento sul palco di altri youtubers, che hanno ribadito le tematiche precedenti e hanno chiuso il “sipario” con un breve gioco per intrattenere i loro fan presenti.

SICUREZZA E INTERNET A MILANO

#Tags:

Argomenti Correlati
SICUREZZA E INTERNET A MILANO
Tutti i Target
Hot-line

Segnala contenuti illegali presenti in rete attraverso i canali del SIC

Help-line

Hai bisogno d'aiuto? Contatta la nostra linea di ascolto al numero  1.96.96.