Le Iniziative delle Scuole

Durante questo mese le scuole di tutta italia e partner di progetto sono chiamati a realizzare attività di divulgazione dei principi dell'uso positivo della rete e degli strumenti tecnologici.

Tutte le scuole potranno condividere e comunicare le proprie attività utilizzando la form contenuta nella sezione "Le tue iniziative" presente all'interno dell'area riservata scuole del portale di Generazioni Connesse.

I materiali inviati saranno poi pubblicati su questa pagina per favorire lo scambio di buone pratiche nel "mondo scuola".

 

IL #NOALBULLISMO DEGLI ALUNNI DELL'IC DI SANT'AGATA BOLOGNESE

IL #NOALBULLISMO DEGLI ALUNNI DELL'IC DI SANT'AGATA BOLOGNESE

Promosso da: IC di Sant'Agata Bolognese

Target Tutti i target
Il progetto è Regionale
Tematica principale Cyberbullismo
Destinato alle Tutti gli ordini
Per info sul progetto: -

Progetto per la prevenzione e il contrasto al bullismo e al cyberbullismo a.s. 2020/'21

Il progetto proposto per tutto l'IC di Sant'Agata Bolognese (Bo) ha inteso perseguire gli obiettivi di prevenzione e contrasto al bullismo e al cyberbullismo e sensibilizzazione tra gli studenti, le loro famiglie e tutto il personale scolastico. Il mese di Febbraio, con la Giornata dedicata e in occasione del Safer Internet Day e del Mese della Sicurezza in Internet, ha visto lo svolgimento delle diverse attività e l'avvio di altre ancora in corso.

Nella giornata del 9 febbraio tutti gli studenti e le loro famiglie, il personale scolastico, educativo e tecnico amministrativo è stato invitato ad indossare un braccialetto blu con un nodo a ricordare il simbolo della Giornata e inoltre a partecipare ai webinar proposti dal Miur e da altri enti, grazie alla diffusione di un breve calendario degli eventi.

In tutte le classi dell'istituto sono state promosse attività ludodidattiche sul bullismo, seguendo delle linee guida condivise incentrate sui tre percorsi tematici: le emozioni per la scuola dell'infanzia; la relazione con l'altro per la scuola primaria; un'analisi più approfondita su bullismo e cyberbullismo per la scuola secondaria di I grado (episodi di bullismo per le classi prime; i diversi ruoli di bullo, vittima, complice, ecc. per le seconde; riflessioni sulle conseguenze del bullismo e del cyberbullismo per le terze). I docenti hanno potuto utilizzare i testi e i materiali audiovisivi proposti o riadattare le attività didattiche secondo le esigenze delle proprie classi.

In alcune classi seconde della secondaria è stata proposta la visione del cortometraggio 'Gaetano: storie di ordinario cyber-bullismo' e una relativa breve unità didattica strutturata in modo da favorire un confronto tra gli alunni più aperto, partecipato e inclusivo, con inoltre esercizi mirati ad un'analisi più approfondita delle dinamiche e anche delle attività su aspetti linguistico-disciplinari propri della programmazione delle classi seconde.

I materiali prodotti dagli alunni, soprattutto espressivi grazie all'attiva collaborazione dei docenti di lettere e di arte, sono stati raccolti in una cartella comune online - in modo da condividere buone pratiche, materiali e idee tra docenti -, ed esposti nei plessi e digitalizzati per poter essere presentati sul sito istituzionale della scuola e proposti per l'iniziativa promossa da Generazioni Connesse.

In fase progettuale, la scuola secondaria aveva previsto l'installazione di un totem: una buca postale per invitare gli alunni a inviare lettere e pensieri nel quale segnalare eventuali episodi spiacevoli o sensazioni di disagio. Gli alunni avrebbero ricevuto a loro volta risposta e riflessioni da parte della psicologa della scuola, già impegnata nell'attività di sportello psicologico, in modo da avviare una prima corrispondenza e un primo dialogo con quegli alunni più fragili che non hanno scelto di rivolgersi e chiedere supporto apertamente ad un adulto. L'iniziativa non è stata avviata ed è in sospeso a causa dell'emergenza sanitaria e a seguito dell'avvio della dad.

Infine, in occasione del Mese sulla Sicurezza in Internet, stiamo somministrando (operazione ancora in corso) un questionario online sull'utilizzo di internet (in parte tratto e riadattato dal libro 'Trappola in Rete' di M.Giannattasio), per invitare gli studenti delle classi seconde e terze della scuola secondaria a riflettere sul valore e sulle modalità di uso di internet, e sul possibile abuso oltre che a volte vera e propria dipendenza; i risultati raccolti, anonimi, ci offriranno un circoscritto quadro statistico degli alunni della fascia d'età individuata, che verrà successivamente condiviso per dare agli studenti, ma anche a docenti e famiglie, un ulteriore spunto di riflessione sul tema.

IL #NOALBULLISMO DEGLI ALUNNI DELL'IC DI SANT'AGATA BOLOGNESE


Elenco delle iniziative inviate dalla tua scuola
IL #NOALBULLISMO DEGLI ALUNNI DELL'IC DI SANT'AGATA BOLOGNESE

IL #NOALBULLISMO DEGLI ALUNNI DELL'IC DI SANT'AGATA BOLOGNESE

Promosso da: IC di Sant'Agata Bolognese

Target Tutti i target
Il progetto è Regionale
Tematica principale Cyberbullismo
Destinato alle Tutti gli ordini
Per info sul progetto: -

Progetto per la prevenzione e il contrasto al bullismo e al cyberbullismo a.s. 2020/'21

Il progetto proposto per tutto l'IC di Sant'Agata Bolognese (Bo) ha inteso perseguire gli obiettivi di prevenzione e contrasto al bullismo e al cyberbullismo e sensibilizzazione tra gli studenti, le loro famiglie e tutto il personale scolastico. Il mese di Febbraio, con la Giornata dedicata e in occasione del Safer Internet Day e del Mese della Sicurezza in Internet, ha visto lo svolgimento delle diverse attività e l'avvio di altre ancora in corso.

Nella giornata del 9 febbraio tutti gli studenti e le loro famiglie, il personale scolastico, educativo e tecnico amministrativo è stato invitato ad indossare un braccialetto blu con un nodo a ricordare il simbolo della Giornata e inoltre a partecipare ai webinar proposti dal Miur e da altri enti, grazie alla diffusione di un breve calendario degli eventi.

In tutte le classi dell'istituto sono state promosse attività ludodidattiche sul bullismo, seguendo delle linee guida condivise incentrate sui tre percorsi tematici: le emozioni per la scuola dell'infanzia; la relazione con l'altro per la scuola primaria; un'analisi più approfondita su bullismo e cyberbullismo per la scuola secondaria di I grado (episodi di bullismo per le classi prime; i diversi ruoli di bullo, vittima, complice, ecc. per le seconde; riflessioni sulle conseguenze del bullismo e del cyberbullismo per le terze). I docenti hanno potuto utilizzare i testi e i materiali audiovisivi proposti o riadattare le attività didattiche secondo le esigenze delle proprie classi.

In alcune classi seconde della secondaria è stata proposta la visione del cortometraggio 'Gaetano: storie di ordinario cyber-bullismo' e una relativa breve unità didattica strutturata in modo da favorire un confronto tra gli alunni più aperto, partecipato e inclusivo, con inoltre esercizi mirati ad un'analisi più approfondita delle dinamiche e anche delle attività su aspetti linguistico-disciplinari propri della programmazione delle classi seconde.

I materiali prodotti dagli alunni, soprattutto espressivi grazie all'attiva collaborazione dei docenti di lettere e di arte, sono stati raccolti in una cartella comune online - in modo da condividere buone pratiche, materiali e idee tra docenti -, ed esposti nei plessi e digitalizzati per poter essere presentati sul sito istituzionale della scuola e proposti per l'iniziativa promossa da Generazioni Connesse.

In fase progettuale, la scuola secondaria aveva previsto l'installazione di un totem: una buca postale per invitare gli alunni a inviare lettere e pensieri nel quale segnalare eventuali episodi spiacevoli o sensazioni di disagio. Gli alunni avrebbero ricevuto a loro volta risposta e riflessioni da parte della psicologa della scuola, già impegnata nell'attività di sportello psicologico, in modo da avviare una prima corrispondenza e un primo dialogo con quegli alunni più fragili che non hanno scelto di rivolgersi e chiedere supporto apertamente ad un adulto. L'iniziativa non è stata avviata ed è in sospeso a causa dell'emergenza sanitaria e a seguito dell'avvio della dad.

Infine, in occasione del Mese sulla Sicurezza in Internet, stiamo somministrando (operazione ancora in corso) un questionario online sull'utilizzo di internet (in parte tratto e riadattato dal libro 'Trappola in Rete' di M.Giannattasio), per invitare gli studenti delle classi seconde e terze della scuola secondaria a riflettere sul valore e sulle modalità di uso di internet, e sul possibile abuso oltre che a volte vera e propria dipendenza; i risultati raccolti, anonimi, ci offriranno un circoscritto quadro statistico degli alunni della fascia d'età individuata, che verrà successivamente condiviso per dare agli studenti, ma anche a docenti e famiglie, un ulteriore spunto di riflessione sul tema.

IL #NOALBULLISMO DEGLI ALUNNI DELL'IC DI SANT'AGATA BOLOGNESE


Il consorzio - Comitato Esecutivo



Il Consorzio - Altri membri



Advisory Board