Il Body shaming
Lettura per
Tutti i Target
Pubblicato il

Il Body shaming

La vergogna di essere se stessi

l Body shaming è una vera e propria forma sia di bullismo che di cyberbullismo: si prende di mira una vittima e la si prende in giro sistematicamente e ripetutamente per il suo aspetto fisico, nella realtà e in rete, sui social network. È il corpo ad essere oggetto di offese, derisione, insulti: il  “body” (corpo) “shaming” (vergogna) è infatti quel fenomeno attraverso il quale far vergognare qualcuno per la sua corporeità. Ad essere colpite sono quelle persone che presentano caratteristiche fisiche specifiche che diventano “motivo” e giustificazione per l’insulto perché non rientrano nei canoni che ci vengono imposti dalla società attraverso i media. Ad esempio, la presenza di acne, l’altezza, il peso (rispetto al peso esiste il “fat shaming” ossia la discriminazione verso le persone in sovrappeso e il “thin shaming” cioè la discriminazione verso le persone sottopeso), etc... e se pensate che non sia un problema rilevante, date un’occhiata all’indagine del nostro partner Skuola.net dalla quale emerge che quasi 9 adolescenti su 10 hanno subito body shaming almeno una volta!

 


 

Conseguenze del Body shaming

L’impatto per la vittima può essere devastante: quest’ultima si chiude nella vergogna (che è una vergogna di se stessi, della propria persona), può pensare di non andare più a scuola, di non uscire, di non valere nulla e addirittura di meritare quelle derisioni. Sui social network diventa molto più difficile avere il controllo dei contenuti aggressivi (foto, immagini, post, etc...) e la vittima può isolarsi, sentirsi oggetto di offesa sempre, senza sosta. In rete, infatti, lo spazio ed il tempo si dilatano e tutti possono condividere, scaricare, modificare e salvare quell’insulto. Per i ragazzi e le ragazze questa forma di attacco rappresenta, quindi, un reale fallimento: in una fase di vita dove l’identità passa dall’individuale al sociale, dove il gruppo dei pari è fondamentale, essi/e hanno bisogno di ricevere conferme per sentirsi accettati/e e desiderabili. Il corpo, infatti, non è solo fisicità ma sintesi di esperienze, vissuti, personalità, emozioni e quando viene attaccato intenzionalmente, al fine di provocare dolore, la vittima può sentirsi sola, sbagliata. 

 


 

Aspetti legali

Il body shaming può anche diventare reato quando gli insulti sull’aspetto fisico avvengono in pubblico oppure online; in questo caso, è diffamazione ma può divenire stalking quando il comportamento ingiurioso è ripetuto nel tempo, in maniera costante. 

 


 

Cosa fare 

Il body shaming è un fenomeno complesso che richiede interventi su molti fronti, da quello media-educativo per riflettere sulla rappresentazione dei corpi online, a quello emotivo-relazionale di cui più volte abbiamo parlato in riferimento a sexting, cyberbullismo e relazioni online. Un altro fronte importante è quello dell’informazione: in adolescenza bisogna parlare di come cambia il corpo e non bisogna avere paura di fare domande a chi può aiutare. Anche la helpline di Generazioni Connesse, in caso di problemi, può aiutarti 24 ore su 24.

Il Body shaming

#Tags: Body shaming

Il Body shaming
Alla scoperta di chi sono onLine
Tutti i Target
Il Body shaming
La ricerca di Generazioni Connesse in collaborazione con Skuola.net, Università degli Studi di Firenze e Sapienza Università di Roma – CIRMPA, in occasione del Safer Internet Day 2022
Tutti i Target
Hotline

Segnala contenuti illegali e/o pedopornografici presenti in rete attraverso i canali del SIC

Helpline

Hai bisogno d'aiuto? Contatta la nostra linea di ascolto al numero  1.96.96.

 

I nostri Seminari



Advisory Board



Il Consorzio - Altri membri



Il consorzio - Comitato Esecutivo