La nuova scuola
Lettura per
Ragazzi - Youth Panel Italia
Pubblicato il

La nuova scuola

Trentino-Alto Adige

UN NUOVO METODO PER LA DIDATTICA A DISTANZA

Grazie alla didattica a distanza, una delle più grandi salvezze in questo periodo, gli studenti sono riusciti ad andare avanti con il programma scolastico senza perdere l’anno. Nel Veneto hanno iniziato prima del Trentino Alto Adige e questo metodo sembrava molto bello e innovativo. La maggior parte degli studenti di Verona, subito dopo le vacanze di carnevale, sono stati obbligati a rimanere a casa a causa del lockdown e hanno iniziato con la didattica online. Le esperienze in corso parlavano di una metodologia semplice e comunque non era la stessa cosa di andare a scuola: per alcuni era più piacevole perché ci si svegliava molto più tardi che alle 5 di mattina.

L’inizio di questo “esperimento” è avvenuto con i professori che andavano a scuola  e gli alunni, ognuno presso la propria abitazione, collegati in videolezione. Però ci sono stati anche dei lati negativi: sicuramente è mancato il contatto tra compagni e professori e a distanza è stato più faticoso concentrarsi. Non tutti si sono potuti organizzare per questa “nuova scuola”. Alcuni studenti hanno lamentato di non avere a disposizione un proprio computer. Le diverse scuole che hanno avuto queste segnalazioni si sono organizzate in vari modi, hanno fornito dei computer che la scuola aveva in dotazione per sopperire alle esigenze degli alunni. Ora che si sta avvicinando il momento delle valutazioni, si sta andando incontro ad un periodo difficile: compiti in classe ed interrogazioni non possono essere svolti come se si fosse a scuola. Da casa, alcuni alunni, si aiutano furbescamente con gli appunti, ma i professori questo lo sanno. In questo caso i docenti si stanno attrezzando mediante l’invio di prove di verifica molto ben strutturate, che vanno a verificare non solo le conoscenze degli studenti, ma anche la loro capacità. Un esempio è successo nella scuola di grafica di chi scrive: è stata inviata una consegna che chiedeva agli studenti di creare un poster che contenesse le informazioni studiate e che queste informazioni venissero strutturate anche graficamente. In questo modo il compito ha valutato non solo le conoscenze degli studenti, ma anche la loro capacità creativa e tecnica. Anche se questa nuova scuola da alcuni lati è molto bella, il contatto tra compagni e insegnanti manca. Speriamo che questa emergenza finisca presto e che gli studenti possano tornare a scuola.

La nuova scuola

#Tags:

La nuova scuola
Trentino-Alto Adige
Ragazzi - Youth Panel Italia
La nuova scuola
trentino-Alto Adige
Ragazzi - Youth Panel Italia
La nuova scuola
Trentino-Alto Adige
Ragazzi - Youth Panel Italia
La nuova scuola
Trentino-Alto Adige
Ragazzi - Youth Panel Italia
La nuova scuola
Trentino-Alto Adige
Ragazzi - Youth Panel Italia
La nuova scuola
Trentino-Alto Adige
Ragazzi - Youth Panel Italia
La nuova scuola
Trentino-Alto Adige
Ragazzi - Youth Panel Italia